GIULIO GIURATO
la tempesta di beethoven e shakespeare


Da una testimonianza di Schindler, amico, copista e factotum di Beethoven, sappiamo che la Sonata opera 31 n. 2 ha la sua chiave interpretativa nella “Tempesta” di Shakespeare. Partendo da questa ipotesi, l’ascoltatore abituale così come il neofita vengono condotti a scoprire cosa accomuna i due capolavori fino a un’ipotesi interpretativa più universale. Attraverso un percorso fatto di testi, immagini, esempi musicali, letture di brani dalla commedia e infine l’esecuzione completa al pianoforte della sonata, l’intento della serata è di aiutare a un approccio personale più approfondito ai capolavori della grande musica e delle altre arti.
 



clicca sull'immagine per il video

per informazioni: giulio.giurato@gmail.com
 

HOME SPETTACOLI