GIULIO GIURATO
marija judina la pianista che commosse stalin


Pianoforte: Giulio Giurato
Voci recitanti: Laura Aguzzoni, Saverio Mazzoni
Adattamento di Roberto Ravaioli

(testi tratti da G. Parravicini – "Piu’ della Musica" ed. La Casa di Matriona)

Marija Judina (1899-1970) è stata una dei più grandi pianisti russi del ‘900, sconosciuta in Occidente ed emarginata in patria – dove pure era considerata un prodigio di perfezione musicale e tecnica – a causa dell’ostracismo del regime, che aveva paura del suo cristianesimo senza riserve, del suo temperamento indomito e della sua indipendenza di vedute.
Lo spettacolo, attraverso un filo conduttore narrato, letture dagli scritti della Judina e brani del suo repertorio interpretati dal vivo, ripercorre i tratti straordinariamente umani di questa grandissima artista.
Non solo una rievocazione, pur suggestiva, di una figura del passato, ma l’incontro presente e vivo, attraverso la parola e la musica, con la bellezza di una vita spesa per l’amore al Vero.
 



clicca sull'immagine per il video

per informazioni: robertoravaioli1@gmail.com
giulio.giurato@gmail.com
 

HOME SPETTACOLI